Notizie

MUSICA DI PASSIONE

  • Pubblicato in News

Sovente, le passioni giovanili, al sopraggiungere dell’età adulta, vengono abbandonate a favore di una realtà più concreta e monotona.

È possibile far sì che dei sogni effimeri si realizzino nel futuro?

È il caso di Alberto Cipolla, ex alunno del Baldessano-Roccati, che, dopo anni di sacrifici, è riuscito a diventare un musicista e compositore affermato.

Classe 1988, Alberto ha mosso i primi passi nella musica durante l’infanzia, quindi, in seguito ad anni di studio di pianoforte, ha proseguito la strada della musica, ottenendo il diploma come “Tecnico di Musica Interattiva” presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo (CN) ed il biennio di “Contemporary Writing and Technology” presso il CPM di Milano.

Prima, però, ha frequentato il Liceo Scientifico, conseguendo il diploma nel 2007; negli anni del liceo, ha prodotto musiche per il corso di teatro scolastico e ha cantato nell’ex coro del liceo, oggi Fizzy Black, del quale è co-direttore.

Nel 2008, ha iniziato a studiare al conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, per poi diplomarsi nel 2017 in “Composizione” e, successivamente, in “Direzione d’Orchestra”.

In quegli anni, ha composto la colonna sonora de “Il corridore”, documentario di Paolo Casalis e Stefano Scarafia , e del film horror “The Plan”, di Paolo Dematteis, prossima uscita finanziata dal Festival di Cannes, insieme a diversi cortometraggi di animazioni, musiche per spot promozionali di eventi e sonorizzazioni per mostre d’arte.

Il 26 maggio 2014, è uscito il disco d’esordio, “Soundtrack For Movies In Your Head”, edito da VideoRadio e distribuito da SELF.

L’ album, accolto dalla critica con ottime recensioni, racchiude in 13 brani il meglio delle capacità compositive dell’artista, che fonde elementi più minimalisti a sonorità quasi post-rock.

Nel luglio del 2015, Alberto si è esibito a Berlino in occasione del COFFI Italian Film & Art Festival.

Attualmente, è in lavorazione il secondo album con l’etichetta MeatBeat Records.

Nel nuovo lavoro, il sound mescola musica elettronica e classica, pur aprendosi ad orizzonti sperimentali.

Alberto Cipolla trae grande ispirazione dal minimalismo di Yann Tiersen e Ludovico Einaudi e dalle atmosfere nordiche di Ólafur Arnalds e Sigur Ròs.

Talento e dedizione sono dunque la chiave per il successo o è necessario possedere qualcosa di differente in grado di scuotere realmente gli animi?

 

area docenti  area studenti  area famiglie

Accesso